La nostra marineria al 1 Gennaio 2005, emozioni e speranze agli albori del Palio di Taranto – LA STORIA #1

La nostra marineria al 1 Gennaio 2005, emozioni e speranze agli albori del Palio di Taranto

La nostra marineria al 1 Gennaio 2005, giorno in cui ho avuto le chiavi per accedere e cominciare i lavori. Grande felicità per un traguardo importante per noi del Palio.

Io e Pasquale Losito siamo stati i progettisti, un periodo durato un anno e 5 mesi. Abbiamo inaugurato ad Aprile💘.  A Maggio, esattamente il 6 Maggio 2006 Fernanda Castronovo, mia moglie e socio fondatore, ci lascia per passare a Vita Eterna.

L’8 maggio 2006 si è tenuto regolarmente il primo Palio dalla nuova sede. Emozioni, disperazione, speranze, tutto ciò mi ha reso forte, ma debole nello stesso momento, mi ha lasciato un solco profondo nel cuore.

palio 1

Nel 1986 organizzavo le pubbliche relazioni esterne della UISP che organizzava il “Vivincittà”, evento podistico a livello nazionale, lo facevo ormai da diversi anni e quindi mi occupavo anche di relazionarmi con gli sponsor e quell’anno avevo conquistato la fiducia di una grande azienda, il pastificio DIVELLA.

Un grande successo, di immagine ed economico. Ma qualcosa andò storto, l’evento fu annullato per beghe con l’organizzazione nazionale e io mi ritrovai con un contratto che dovevo rimettere nelle mani dell’Amministratore dell’azienda Divella, del Cavaliere Vincenzo Divella.

Una sconfitta, tanto è vero che dopo aver preso appuntamento a Rutigliano con il Cavaliere Divella, puntualmente mi sono recato a Rutigliano con la mia “Account” di allora, Anna D’amore che vedendomi preoccupato mi dice, ma nulla si può fare per non perdere questo grande cliente?

palio 3

Io distratto, pensieroso e rammaricato proseguivo la mia “corsa” verso Rutigliano e neanche le ho risposto, e mentre transitavo nelle campagne del Barese, ammiravo la campagna, la terra e pensavo al nostro mare… il nostro mare? Cacchio, domando alla mia collaboratrice “scusa, ma a Taranto, città di mare e di pescatori, esiste un evento marinaro” e lei mi risponde, no Dottor Simonetti, niente che io sappia.

Io rispondo, no mia cara, esiste, esiste, esiste il Palio di Taranto. In quell’attimo avevo avuto l’idea di ideare un Palio Marinaro, con le barche anziché con i cavalli e fantini, ma barche tipiche dei pescatori che utilizzavano per il loro lavoro giornaliero.

Avevo cominciato a sognare, ma purtroppo arrivato a Rutigliano, sede del pastificio, ho dovuto interrompere il mio sogno, il Cavaliere mi aspettava, e si’ mi aspettava, aveva forse intuito e vedendomi un po’ smarrito e affascinato dalla bellezza della mia collaboratrice, mi invitava a spiegare il motivo della nostra visita.

palio 2

Non andai in fondo in fondo, mi disse, era di poche parole, ma concreto, mi disse ok, voglio investire il budget per il tuo progetto, mi piace, comincia a remare e non mettere mai il motore, a remi è sicuro che arrivi, il motore si può fermare.

Mi aveva stupito, forse lo avevo stupito io, chissà. Fatto sta’ che allora comincio il viaggio, a remi come mi aveva consigliato il Cavaliere, e dal 1986 il Pastificio Divella è sponsor storico del Palio di Taranto.

Francesco Simonetti

“IL CARNEVALE IN…MARE” DEL PALIO DI TARANTO, DOMENICA 23 FEBBRAIO 2020

In occasione del carnevale, l’ Associazione “Palio di Taranto” ha organizzato per la terza volta “Il Carnevale In… Mare” , evento caratterizzato da musica, maschere, giochi in mare e nel Borgo Antico della città di Taranto. Il tema di quest’anno sarà “ La Favola di Aladin, dal deserto al mare” e durante la mattinata si darà la possibilità a chiunque sia mascherato, di godere di un fantastico giro gratuito in barca in modo da creare un’atmosfera allegra e divertente sia per adulti che per bambini.

Attraverso l’organizzazione del “ Carnevale In…Mare”, il Palio di Taranto vuole promuovere la città di Taranto soprattutto da un punto di vista turistico utilizzando la sua risorsa più importante, il mare. Oltre il patrocinio del Comune di Taranto, la Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso, il Pittaggio del Baglio e l’Ateneo della Chitarra e l’associazione Be Swing con i suoi ballerini e l’evento si avvarrà della collaborazione dell’Associazione “La Fabbrica Delle Idee” che parteciperà con delle bellissime maschere artigianali realizzate interamente a mano con materiale di riciclo con lo scopo di rivalutare il lavoro manuale degli artigiani locali, valorizzando il territorio di Taranto e il suo mare, dando cosi’ colore alla festa di mare più colorata dell’anno.

Il raduno è previsto alle ore 9.00 presso la sede nautica del “Palio di Taranto” nei pressi di Piazza Castello, con conseguente defilamento in direzione del Canale Navigabile e sosta nello stesso per salutare gli spettatori presenti lungo Corso Due Mari, successivo giro di boa in prossimità del Ponte di Pietra e sbarco finale sul canale navigabile metro mare permettendo al Castello Aragonese in corteo fino a Piazza D’armi, dove sara’ premiata la maschera piu’ bella. In seguito ci sarà il corteo in via Duomo, piazza Duomo con il rientro in piazza Castello.

Ufficio stampa Asd Palio di Taranto

Cerimonia di premiazione del Palio di Taranto svoltasi a Rapallo, primi classificati nel 2019 “Lancia 10 Remi”

Rapallo 16 Febbraio 2020

pa2

Presso l’Excelsior Palace Hotel di Rapallo si è svolta l’annuale cerimonia di premiazione della Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso durante la quale la storica società del Palio di Taranto ha ritirato la Coppa ItaliaLance 10 Remi” vinta per due anni consecutivi ed il premio come prima società classificata nella specialità lance 10 remi.

pa3

Una stagione agonistica entusiasmante che si è arricchita della convocazione in nazionale di tre atlete del palio.

pa4

Un grazie di cuore va a tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo ed in primis a tutti i vogatori e timonieri del palio che con impegno, passione e sacrificio hanno affrontato le sfide e al mister Alberto Boccuto per l’attenta preparazione.

Antiqua Sub Pallio Gloria

VOGARE FA’ BENE ALLE DONNE OPERATE AL SENO

Questo è il messaggio che il Palio di Taranto vuole diffondere, e propone domenica 27 Ottobre con inizio alle ore 9.30 presso la propria sede sita in Piazza Castello, un “OPEN DAY” Il Palio in..Rosa. L’associazione vicina alla riabilitazione delle donne operate al seno vuole diffondere la disciplina sportiva della voga mettendo a disposizione i suoi istruttori e le imbarcazioni in una giornata di Sport e relax. “ VOGARE FA BENE”,  la conferma viene da Marco Rosselli Del Turco, direttore scientifico del CSPO, il Centro Studio Prevenzione Oncologica della Regione Toscana che con la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – Sezione di Firenze) ha avviato questo tipo di sperimentazione.

“Indubbiamente”, spiega Del Turco, “vogare rinforza muscoli e articolazioni tra petto e scapola. Aiuta a correggere la postura, a volte alterata dall’intervento chirurgico. Favorisce un recupero funzionale armonico. Lavorare in equipaggio, ossia condividere le fatiche per raggiungere uno scopo, alimenta lo spirito di gruppo. E’ bene comunque che le interessate si consiglino con il medico, ma si tratta senz’altro di uno sport da promuovere fra le donne operate al seno.

L’evento è patrocinato dalla Regione Puglia, dal Comune di Taranto, dalla Provincia di Taranto, dal Coni , dal Csi , dalla FONDAZIONE TORRICELLA, da LILT Lega Italiana per la lotta contro i tumori, FONDAZIONE ANT, ECO Ente per la comunicazione Umana, FONDAZIONE BELLISARIO, PUGLIA SOCIALE, CONSIGLIERA REGIONALE DI PARITA’

Nella giornata ci saranno dei momenti di aggregazione “ per la mente” balli di Swing, sedute di yoga e per l’occasione la associazione ETS allestirà uno smartMercatino dove il ricavato delle vendite sara’ devoluto interamente alle associazioni vicine allo sviluppo della prevenzione sul cancro della mammella

Per vedere e provare le barche e per le informazioni utili, appuntamento domenica 27 Ottobre, dalle ore 9.30, alle 12.00 i Canottieri Tarantini del Palio di Taranto e i propri istruttori metteranno a disposizioni le loro competenze sportive fornendo tutte le indicazioni del caso. Per una prima informativa ci si può rivolgere agli uffici del Palio di Taranto telefonando al numero di cellulare 3386383832 o recandosi direttamente presso lka sede sita in Piazza Castello, lato Castello Aragonese, lato mare.

Il Palio dei Pittaggi

Si è svolto sabato 31 Agosto 2019 “Il Palio deiPittaggi”, trofeo di barche a due remi su gozzi in legnotradizionale organizzato dal Palio di Taranto in devozione alla Madonna della Stella Maris.

La regata si è svolta lungoil periplo del Borgo Antico partendo per il secondo anno consecutivo dal Pittaggio del Baglio e ha visto protagonistiquattro gozzi in rappresentanza dei quattro pittaggi dellaCittà Vecchia: Turri Penna, Ponte, Baglio e San Pietro.

6F0E51AA-836C-45A7-9AC1-485DB37843D6.jpeg

L’iniziativa si è rivelata un vero successo, considerata la grande folla che ha animato la città, spinta non solo dallafede e dalle tradizioni, ma anche dalla forte valenza turistica dell’evento.

Vincitori della gara, per la secondavolta consecutiva, i fratelli Patronelli con la barca giallo-rossa (Pittaggio del Baglio), seguiti in ordine d’arrivo da Marco Mazzei e Francesco Quintano con la barca  rosso-nera (Pittaggio San Pietro), Antonio La Gioia e Daniele Quintano con la barca bianco-celeste (Pittaggio Ponte) e Umberto Motolese e Cosimo D’Ippolito con la barca giallo-nera (Pittaggio Turri Penna).

Ufficio stampa Asd Palio di Taranto

Invito ufficiale alle squadre del Palio di Taranto da parte del Dipartimento Marina Sud, al Castello Aragonese di Taranto

L’Ammiraglio Salvatore Vitiello comandante del Dipartimento Marina Sud della Marina Militare Italiana ha invitato al Castello Aragonese le due squadre del Palio di Taranto per un saluto di compiacimento per il traguardo raggiunto per due anni consecutivi nella aggiudicazione della coppa Italia organizzata dalla Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso.

ANTIQUA SUB PALLIO GLORIA

FESTA DEL MARE 2019

Ha avuto inizio ieri, venerdì 26 Luglio, l’edizione 2019 de “La Festa del Mare”. Ad introdurre la manifestazione, gli stand espositivi con gli artigiani degli antichi mestieri legati al mare che animeranno anche oggi e domani il Ponte dell’Avanzata presso il Castello Aragonese.
In mattinata arriverà a Taranto l’equipaggio di Reggio Calabria che parteciperà al “Palio del Mediterraneo” che si terrà domani, domenica 28 Luglio, presso il Canale Navigabile. Tutte le marinerie partecipanti alla gara sono pronte a confrontarsi in una competizione sportiva carica di divertimento e passione per il mare. Considerato il successo raggiunto nel pomeriggio di venerdì, vi aspettiamo numerosi all’iniziativa, tenendo presente che l’accesso agli eventi è completamente libero e gratuito.

Ufficio stampa Asd Palio di Taranto

Festa del Mare 2019 – Il Palio del Mediterraneo

Il Palio di Taranto promuove l’edizione 2019 della “Festa del Mare” che si realizzerà nelle giornate del 26, 27 e 28 Luglio. Gli eventi saranno ad accesso libero e gratuito in una delle location più belle e suggestive della città, il Castello Aragonese, che venerdì 26 e sabato 27 ospiterà a partire dalle ore 18.00 presso il Ponte dell’Avanzata e Piazza D’Armi “I Mestieri di un Tempo”. Parteciperanno alla mostra “il Maestro d’Ascia”, “U Retarulo”, “U Nassaro”, “U Cuonz”, “U Seggiar” e il maestro Nicola Giudetti, che insieme illustreranno gli antichi mestieri legati al mare. Domenica 28 Luglio avrà luogo, a partire dalle ore 09.00 per tutto il giorno, “Il Palio del Mediterraneo” rivolto alle città a specchio nel Mediterraneo.
La gara sarà ambientata nel Canale Navigabile e si svolgerà su lancioni a 10 remi con 10 vogatori ed un timoniere con voga all’inglese, articolandosi in due manche, una al mattino e l’altra il pomeriggio. Le marinerie partecipanti alla competizione di quest’anno sono quelle di Catania, Brindisi, Giovinazzo, Reggio Calabria, il Palio di Taranto e Vasto. Durante la giornata “Lo Studio Olistico e Yoga Sankalpa” presenterà diverse tecniche di massaggio a due e quattro mani, come il “Lomi Lomi Nui”, che sono state create imitando proprio il movimento delle onde del mare.
Si avrà, inoltre, la possibilità di partecipare a delle visite gratuite degli ipogei nel Borgo Antico, grazie alla collaborazione con il comitato de “Il Pittaggio del Baglio.” Alle ore 21.00, dopo la premiazione degli equipaggi vincitori, il Castello Aragonese sarà sede della XXIV edizione de “La notte delle Chitarre” in collaborazione con l’Ateneo della Chitarra , in cui si esibirà il gruppo de “Le Sirene del Nilo”, promotrici della danza mediterranea. Si animerà così la stagione estiva della città di Taranto, dando il palco ad una manifestazione in cui tradizione, cultura, sport e turismo trovano espressione mettendo in risalto l’unicità della città dei due mari.
 
Ufficio stampa Asd Palio di Taranto